Home Recensioni Presentazioni prodotto Sony ZV 1: Opinioni e esperienza d’uso della Vlog camera di Sony

Sony ZV 1: Opinioni e esperienza d’uso della Vlog camera di Sony

Sony ZV 1 Esperienza d'uso

Ciao e benvenuto in questo terzo ed ultimo articolo sulla fotocamera compatta Sony ZV 1.

Questo articolo non vuole essere una recensione tecnica ma, semplicemente, una condivisione di quelli che secondo me sono i suoi punti forti.

Quindi, dopo l’articolo di presentazione della Sony ZV 1, quello sul menu e le sue funzioni, concludo parlando della mia esperienza di utilizzo.

Parto subito dalla stabilizzazione e dalla qualità audio.

Ti avevo già parlato che si può scegliere tra due diverse tipologie di stabilizzazione: ottica oppure attiva.

La prima sfrutta semplicemente lo stabilizzatore ottico presente sull’obiettivo 24-70mm Sony Zeiss mentre quella attiva permette una migliore stabilizzazione ma ne comporta un leggero crop dell’inquadratura.

La Sony ZV-1, con tre capsule microfoniche e la possibilità di montare il filtro anti vento, riesce a registrare con un’elevata qualità audio.

Altri punti forti sono la compattezza e la semplicità d’uso.

Sulla compattezza c’è veramente poco da dire.

La fotocamera è “tascabile”, puoi praticamente averla sempre con te senza alcun problema e la scelta di montare un 24-70mm secondo me è veramente azzeccata.

Tutti i pulsanti sono posizionati sul lato destro, così utilizzare la macchina e gestire le impostazioni è veramente semplice e veloce.

Scatto n2 con Sony ZV-1

Anche il menu Sony diviso per categorie è un valido aiuto per l’usabilità.

Ottimo il display ad angolazione variabile ed utilizzabile in modalità touch così da poter selezionare rapidamente il punto di messa a fuoco, il tracciamento continuo dei soggetti e molto altro.

Proseguendo, mi soffermerei anche sul sensore retroilluminato Stacked da un pollice: permette di ottenere immagini di altissima qualità.

Non solo: consente l’utilizzo del formato RAW a 14 bit, video in 4K a 30fps e la modalità HFR per Slow Motion fino a 1000fps.

Tutto ciò affiancato, lato video, dalla disponibilità delle curve logaritmiche che ci aiutano nella Color Correction tramite SLog2, SLog3 oppure l’HLG, quindi il 4K HDR.

Infine, comparto autofocus degno di nota, incredibilmente veloce e preciso e molto utili tutte quelle funzionalità di cui ti ho parlato nei precedenti articoli pensate per aiutare i content creator nella realizzazione dei loro video.

Scatto con sony zv 1

Chiaramente è stata presentata come Vlog Camera ma secondo me è un’ottima compagna per molte altre categorie di utenti.

Infatti ho avuto questa Sony ZV 1 per un mese intero utilizzandola in diverse situazioni e mi ha sorpreso per la qualità del risultato.

Sia in condizioni di pessima luce, che ad ISO veramente alti, il risultato ottenuto è sempre stato utilizzabile sia per il web che per la stampa fotografica.


Se sei interessato all’acquisto di una Sony ZV1, verifica la disponibilità rivolgendoti ai nostri partner autorizzati!


DOVE COMPRARE:

Articolo precedenteUniverso Foto Intervista: Due chiacchiere con Al Bar della Fotografia
Articolo successivoCindy Sherman, “I miei scatti peggiori sono quelli in cui c’è troppo di me”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui