Differenze tra un file JPEG e RAW

ev-jpeg-RAW-differenze

Nel precedente articolo dedicato alla fotografia di cibo, abbiamo introdotto e spiegato cos’è questo genere fotografico.

In questo nuovo articolo iniziamo invece ad affrontare argomenti più tecnici.

Come in ogni genere fotografico, anche nella food photography la scelta del formato file è molto importante. Conviene utilizzare un file RAW o un JPEG?

Sicuramente tra i due file c’è una netta differenza e modalità di utilizzo.

1-Food-photography-fotografi-per-ristoranti

Ma quali sono le differenze tra jpeg e raw?

Il file RAW viene utilizzato da coloro che prima di tutto hanno una conoscenza dei software di post-produzione.

Se non abbiamo una conoscenza in Adobe Lightroom, Adobe Photoshop o altro, è inutile andare ad occupare spazio all’interno della scheda di memoria.

Questo tipo di file, oltre ad occupare molto spazio, offre la possibilità di modificare la nostra fotografia sotto ogni aspetto. Ci permette di cambiare:

  • Ombre
  • Luci
  • Esposizione
  • Vividezza
  • Saturazione
  • Bilanciamento del bianco
  • E soprattutto la grandezza del file

Possiamo alterare, ritagliare, trasformare il file Raw nei formati che più ci interessano e farlo ogni volta che ne abbiamo bisogno.

2-Food-photography-fotografi-per-ristoranti-jpeg-raw-differenze

Infine, terminato il processo di elaborazione, possiamo esportarlo sia per il web che per la stampa.

Insomma il file RAW è la scelta ottimale per chi vuole sviluppare la propria fotografia e migliorarla.

Caratteristiche di un file JPEG

Il file JPEG invece è il file che viene creato automaticamente dalla fotocamera in fase di scatto. Memorizza tutte le impostazioni di colore che abbiamo impostato nel nostro profilo colore e ha dimensioni molto ridotte rispetto al RAW.

In fase di sviluppo non è possibile svilupparlo completamente, è di qualità inferiore essendo un file compresso.

3-Food-photography-fotografi-per-ristoranti-jpeg-raw-differenze

Cosa molto più importante è che se viene effettuato qualche errore di esposizione o di bilanciamento del bianco in fase di scatto, non potranno essere corretti in fase di sviluppo.

Quando si utilizza il JPEG?

Quando siamo in grado di regolare l’esposizione e il bilanciamento del bianco in maniera ottimale già in fase di scatto e ci servono dei file pronti all’uso (ad esempio per l’utilizzo sui social).


Ti è stato utile questo articolo sulle differenze tra i file JPEG e RAW? Naturalmente è un concetto utile non soltanto nella food photography, ma un concetto applicabile nella fotografia in generale!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui