Rubrica Fotografia Naturalistica 2020 – Chiusura

ev-pillole-di-fotografia-naturalistica-chiusura

Ciao a tutti, con la fine dell’anno termina anche questa rubrica dedicata alla fotografia naturalistica e paesaggistica.

In questo nostro percorso abbiamo visto insieme dalle basi alle tecniche più avanzate e come poter realizzare delle corrette fotografie.

La cosa che però rimane sempre più importante è quella che, indipendentemente dall’attrezzatura utilizzata, la natura nelle nostre fotografie deve restare un punto di riferimento.

Troppo spesso ormai si effettuano:

  • Doppi scatti
  • Cieli incollati
  • Nuvole artificiali
  • E quant’altro

La fotografia, secondo il mio modo di pensare e lavorare, deve restare originale

Se vogliamo delle nuvole mozzafiato, ci dobbiamo studiare le condizioni meteo adeguate.

Se vogliamo enfatizzare qualche porzione dell’immagine, esistono i filtri fotografici che ci danno la possibilità di compensare l’esposizione.

Quello che ribadisco è che lo scatto deve essere fatto bene in fase di lavoro, non a casa davanti al pc.

rubrica-fotografia-naturalistica-francesco-de-marco-universo-foto

Certo la post produzione è fondamentale, è lo step necessario per sviluppare le fotografie.

Ma un conto è sviluppare una fotografia, un conto è creare i collage per dare “quel tocco in più” alla fotografia.

Cercate sempre di immortalare la natura per quello che è, non per quello che vogliamo che essa sia

Sennò si va contro il concetto stesso della purezza della natura.

Molti di noi quest’anno sono stati costretti a non viaggiare, ci siamo adattati a scoprire ciò che c’è intorno a dove abitiamo, spesso anche scoprendo cose nuove fortunatamente.

A dimostrazione che quindi non bisogna andare dall’altra parte del mondo per poter eseguire una fotografia.

Altro consiglio, appunto per chi pensa che sia necessario viaggiare lontano per fotografare: prima consumate visivamente e fotograficamente ciò che avete vicino casa, studiate quello che avete come se fosse una palestra visiva e solo dopo allora potete dire che non “c’è niente” intorno a voi.

In Italia abbiamo tante meraviglie naturali, e se abitate in centri urbani, utilizzate il tempo per apprendere il più possibile per poi mettere in pratica quando sarà il momento di uscire.

Per il prossimo anno con i ragazzi di Universo Foto abbiamo organizzato una rubrica 2.0 nella quale andrò a spiegare anche i procedimenti di sviluppo digitale tramite Adobe Lightroom e altri consigli fotografici.

Restate quindi sintonizzati su questo magazine online.

A breve ci rivedremo!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui