Biografia del Fotografo Elliott Erwitt – Storia della Fotografia

ev-elliott-erwitt-fotografo-biografia-e-opere

Dopo l’ultimo articolo su William Klein, stavolta ci concentreremo sulla biografia del fotografo Elliott Erwitt.

Elio Romano Erwitz nasce a Parigi ma passa in Italia la sua infanzia, fino al 1939.

In quell'anno la sua famiglia sceglie di trasferirsi negli Stati Uniti a causa dell’ascesa del fascismo, il quale rende l’Italia non più un luogo sicuro per chi ha origini ebraiche come gli Erwitz.

Negli Stati Uniti Erwitt studia sia fotografia che cinema

1-elliott-erwitt-fotografo-storia-della-fotografia

Per la precisione studia fotografia al Los Angeles City College e cinema alla New School for Social Research.

Anche lui come Chim vive la Seconda Guerra Mondiale tra le fila dell’esercito americano, in Francia e Germania, con una mansione legata alla fotografia, assistente fotografo nel suo caso.

Durante il suo periodo in Europa conosce Robert Capa, il quale, una volta visionato delle immagini che ha scattato ai commilitoni dell’esercito statunitense, lo invita ad entrare a far parte dell’agenzia Magnun. Siamo nel 1953.

Oltre che con Magnum, Erwitt ha anche la possibilità di collaborare con la Farm Security Administration, per la quale realizza un lavoro per la Standard Oil.

02-elliott-erwitt-cani

Il suo lavoro però è per lo più da fotografo freelance, collaborando con diverse riviste, tra cui le prestigiose Look e Life.

Realizza inoltre anche progetti per diverse aziende, anche molto grandi, come Air France.

Magnum è però la spinta che gli permette di avviare progetti in tutto il mondo, grazie alla sua visibilità decisamente migliorata rispetto a prima di entrare in agenzia.

Un soggetto molto amato da Erwitt sono i cani, a cui dedica quattro libri:

03-fotografo-elliott-erwitt-vita-e-opere
  • Son of Bitch (1974)
  • Dog Dogs (1998)
  • Woof (2005)
  • e Elliot Erwitt’s Dogs (2008)

Ha un modo di fotografare ironico, con una visione molto personale, ma estremamente lucida circa la realtà che gli si pone davanti.

La stessa ricerca sui cani è una lettura della realtà e un’analisi del rapporto che esiste tra l’Uomo e questa specie.

Dal 1970 decide di occuparsi di cinema, girando lungometraggi, documentari e spot televisivi.

Hai domande o curiosità sul fotografo Elliot Erwitt? Lasciaci un commento!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui