Home Recensioni Interviste tecniche e opinioni Canon EOS R5 C: Approfondimento delle caratteristiche con Franco Palleni, Product Specialist...

Canon EOS R5 C: Approfondimento delle caratteristiche con Franco Palleni, Product Specialist di Canon

Caratteristiche Canon EOR R5 C

Sono nuovamente in compagnia di Canon per entrare maggiormente nel dettaglio delle caratteristiche tecniche della nuovissima EOS R5 C

In un precedente articolo ti avevo parlato insieme a Stefano Catelani di questo prodotto confrontandolo con la EOS C70 e la EOS R5

Oggi ho avuto una giornata di formazione con Canon e ne ho approfittato per mostrarti un ulteriore approfondimento di questa fantastica macchina con Franco Palleni.

M: Probabilmente chi ci segue da tempo ti avrà già riconosciuto, ma chiedo di presentarti e raccontare la tua esperienza in Canon per i nuovi lettori. 

F: Buongiorno, sono Franco Palleni e lavoro in Canon da tanto tempo come si può notare dai miei capelli grigi. 

Sono 25 anni che lavoro in Canon e in questo momento ricopro i ruoli di Sales Engineer e Product Specialist per il mondo video.  

M: Bene, vorrei ringraziarti innanzitutto per la formazione molto approfondita e per la disponibilità a questa intervista. 

La prima cosa che ho notato è l’ergonomia e la forma della camera: Si può dire che ha uno chassis, salvo in alcuni punti, ereditato dalla EOS R5?  

Confronto caratteristiche e dimensioni EOS R5 e R5 C

F: Si questa camera è molto simile alla R5 dal punto di vista anche industriale, ha molte parti in comune, l’unica reale differenza è un maggiore spessore. 

Questo perché ha un sistema di raffreddamento attivo per poter registrare video anche in 8K fino a 60p, quando è alimentata esternamente, per un tempo illimitato.  

Le caratteristiche della Canon EOS R5 C ne fanno una camera per professionisti che hanno come maggior impiego di utilizzo il video. 

Si può dire che è orientata per un 60% del video e 40% per le foto, per questo motivo si ha:  

  • Un bel pulsante rosso di registrazione 
  • Una tally per far vedere quando la camera sta registrando 
  • La possibilità di utilizzare un Timecode in modalità mini BNC 
  • Ovviamente l’HDMI e USB-C 

M: Perfetto, l’HDMI è pulito come uscita ovviamente?  

F: L’HDMI è pulito come uscita, esce in 4:2:2, ma anche in ProRes RAW™ quindi utilizzando un Ninja V+ è possibile registrare in RAW anche esternamente. 

M: Parlando invece dei supporti di memoria, tramite la CF Express è possibile registrare fino a 8K RAW integrato? 

F: 8K RAW in camera, in due modalità: 30p con l’utilizzo della batteria oppure fino a 60p con un alimentatore esterno.  

M: È possibile tenerla in registrazione continua grazie alla falsa batteria ed il nuovo alimentatore presentati contestualmente alla EOS R5 C, giusto? 

F: Esattamente. Questo nuovo accessorio nasce dalla necessità di una maggiore energia per poter registrare fino ai 60p in 8K. 

M: Chiaro, inoltre direi che si possa registrare fino a 60p anche tramite USB-C con l’alimentatore di Canon specifico. 

F: Con l’alimentatore di Canon specifico, oppure con un power bank che abbia un power delivery di almeno 30 Watt

M: Quindi è possibile utilizzare tre diverse modalità per sfruttare il massimo delle sue performance.  

Guardando la camera, un’altra cosa che mi appare molto vistosa è il pulsante di accensione, puoi raccontarci un po’ a riguardo? 

Selettore di accensione Canon EOS R5 C

F: Hai fatto un’osservazione molto importante.  

Come già sentito, il prodotto è l’unione di due mondi: il mondo della fotografia e il mondo del video. 

Questo è un selettore di accensione, non un pulsante, che permette di accedere a due diversi sistemi operativi:  

  • il sistema operativo foto che è quello che magari già conoscete con la EOS R5 
  • il sistema video delle camere Cinema EOS, quindi con funzioni specifiche come il Waveform, i falsi colori, il Focus peaking, Zebra e via discorrendo 

M: Perfetto, quindi si hanno due differenti sistemi operativi dentro lo stesso prodotto.  

F: Con le sue caratteristiche, mi piace definire la EOS R5 C come “due camere che condividono un’ottica, un sensore ed una memoria”. 

M: Riguardo sempre all’esperienza di utilizzo noto un’altra cosa interessante per i filmmaker: dei numeri di fianco ai pulsanti. 

Pulsanti Personalizzabili Canon EOs R5C

F: Questa è un’altra ottima osservazione.  

La EOS R5C ha 13 pulsanti personalizzabili con una funzione specifica, per cui ogni videomaker, a seconda del suo flusso di lavoro, potrà personalizzare la camera per utilizzarla al meglio delle sue performance.  

Ci sono quasi 10 pulsanti raggiungibili con la sola mano destra, quindi si può praticamente fare tutto quasi senza entrare nel menù. 

M: Benissimo. Un’altra caratteristica di prodotto che noto è la slitta flash.  

Nuova Slitta Flash Multifunzione Canon

F: Questa slitta flash è stata lanciata la prima volta con la Canon XF605, la troviamo anche su EOS R3, e permette di aggiungere accessori alla camera come: 

  • Flash 
  • Sistemi di alimentazione 
  • Ingressi XLR utilizzando un accessorio della Tascam 

M: Quindi questa nuova slitta rappresenta il nuovo sistema di base adottato anche per i prodotti futuri. 

Ti chiedo se c’è compatibilità con i flash e accessori precedenti. 

F: Praticamente tutti i flash Canon precedenti sono compatibili con questa nuova slitta.  

M: Benissimo. Tornando a parlare dell’ergonomia e del suo utilizzo, è possibile installare il Battery Grip che è lo stesso di EOS R5 e R6, giusto? 

F: Esatto, ci sono due accessori: 

  • Uno è semplicemente un’estensione di batteria, due batterie anziché una, e quindi si ha la possibilità di registrare per un tempo maggiore 
  • Il secondo è il WFT-R10 e aggiunge funzionalità wi-fi più professionali 

La camera ha un wi-fi integrato solo per la parte fotografica, utile per controllare la camera da smartphone, per scaricare le immagini e cose di questo genere. 

Se, invece, si necessita di utilizzare la fotocamera in remoto attivando il il controllo via web, si utilizzerà il WFT-R. 

M: In modalità video con EOS R5 e EOS R6 si può utilizzare il Canon Camera Corner per controllare le riprese con APP mentre in questo caso si ha bisogno del Wireless File Transmitter. 

Si può considerare un downgrade? 

F: Si tratta di un prodotto più professionale quindi più che un downgrade, una differente modalità di utilizzo in modalità wireless.  

Il WFT-R10 aggiunge anche funzionalità tipo: 

  • Il Content Mobile Transfer, la possibilità di utilizzare un cellulare per trasferire direttamente i video verso una centrale di broadcast 
  • Il Browser Remote 
  • Lo Streaming IP 

M: Un’altra cosa che magari si dà per scontata: il monitor è touchscreen con funzionalità di Touch & Drag, cioè la possibilità di decidere il punto di messa a fuoco semplicemente toccando il display? 

Display Drag and drop Canon EOS R5 C

F: La EOS R5C ha un sistema di autofocus Dual Pixel CMOS AF, con capacità di riconoscere volti, occhi, teste. 

Il touch screen diventa particolarmente comodo quando sono presenti diversi soggetti all’interno della ripresa: si può decidere quale mettere a fuoco, semplicemente cliccando sul touchscreen.  

M: Perfetto, quindi le modalità di autofocus sono le stesse presenti su R5 e R6. 

Essendo la R5 C una camera cinema, utilizzando la messa a fuoco manuale offre delle funzionalità evolute, giusto?  

F: Assolutamente sì, grazie alla funzionalità chiamata Focus Guide: un segnalatore sul display si allineerà nel momento in cui la zona selezionata è messa a fuoco correttamente.  

M: Lato esperienza di visione cinematografica, si ha una serie di funzionalità in più?  

F: Esattamente, il Wave Form, che ho anticipato precedentemente, permette di capire come è esposta la scena, utilizzando un istogramma più intelligente, più professionale. 

M: Per quanto riguarda tutte le configurazioni e personalizzazioni eseguite su questa R5 C è possibile salvarle e installarle giusto? 

F: Si, permette di caricare delle “look up table” da utilizzare come assistant su monitor esterni nel caso per esempio si stia registrando in modalità Log. 

Essendo una camera professionale, consente di riprendere in Canon Log 3, quindi se si volesse vedere un’anteprima delle riprese, caricando una Look Up Table e associandola al monitor esterno o interno si può già vedere il file post prodotto. 

M: Benissimo parliandi invece degli ISO, cosa puoi dire a riguardo?  

F: La gamma ISO di questa macchina è la stessa della Canon EOS R5. 

La Canon EOS R5 C ha una caratteristica specifica per il video che si chiama “Dual Base ISO“. 

Questa opzione consente all’operatore di scegliere l’ISO base più consono all’illuminazione della scena, permettendo di gestire al meglio la gamma dinamica ed il rumore elettronico 

La camera, se impostata su automatico, può funzionare anche con una sua intelligenza adeguando l’ISO base al variare dell’illuminazione. 

M: Direi che abbiamo già detto tante cose; un’ultima cosa che ha senso affrontare è la stabilizzazione. 

F: Mi aspettavo questo tipo di domanda.  

Per le sue caratteristiche, è stato scelto di non montare sulla EOS R5 C lo stabilizzatore in body, quindi non ha l’IBIS.

Questa è dettata dal fatto che, essendo una camera cinema, potrebbe avere un utilizzo insieme a: 

Canon EOS R 5 C e stativi
  • Gimball  
  • Slider 
  • Camera car o droni

in queste condizioni lo stabilizzatore in body potrebbe creare degli artefatti brutti da vedersi nella registrazione finale.  

Lo stabilizzatore digitale di Canon, che è uno dei migliori sul mercato, minimizza gli artefatti dovuti alla stabilizzazione dell’immagine.  

M: Si può abilitare o disabilitare, tuttavia nel primo caso si ha un taglio del Frame, giusto? 

F: Abilitandolo c’è un po’ di crop del frame, è veramente minimo, ma serve al sistema per calcolare la stabilizzazione sia lineare che rotazionale.  

M: Benissimo direi che abbiamo sviscerato tante informazioni tecniche sul prodotto e probabilmente ce ne sarebbero tante altre. 

Ringrazio e saluto Franco Pallini di Canon per la professionalità e la sua disponibilità a questa intervista. 

Ti anticipo che a breve usciranno anche dei video e relativi articoli in cui la Canon EOS R5 C verrà testata sul campo, per cui Stay Tuned!


Se ti è piaciuto questo approfondimento sulle caratteristiche della nuovissima Canon EOS R5 C o se hai ancora dei dubbi scrivici nei commenti!

Puoi ordinarla presso i rivenditori autorizzati Canon!

Articolo precedenteFotografia con alti ISO – L’ISO nella Food Photography
Articolo successivoPromo Sony Aprile 2022 – Ecco tutte le promozioni Sony del mese!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui