Fotografo Josef Koudelka: Biografia e opere

Dopo averti presentato l'articolo su Duane Michals, stavolta ti mostriamo la biografia del fotografo Josef Koudelka .

Josef Koudelka nasce nel 1938 in Repubblica Ceca e fin da ragazzino si avvicina alla fotografia, ritraendo amici e parenti.

josef-koudelka-foto

Nel 1961 si laurea in Ingegneria Areonautica all’Università di Praga e nello stesso anno viene esposto per la prima volta il suo lavoro fotografico.

Comincia anche a collaborare con delle riviste realizzando immagini di teatro e nel 1967 lascia definitivamente la sua carriera da ingegnere per dedicarsi interamente alla fotografia.

Alcune delle immagini più importanti del fotografo Josef Koudelka sono quelle legate alla Primavera di Praga

quando nell’agosto 1968 i carri armati sovietici invadono la città allo scopo di sedare il riformismo ceco.

01_fotografo-josef-koudelka-carroarmato-primavera-di-praga

I suoi negativi arrivano per dei passaggi di mano in mano fino a Magnum, che le fa pubblicare dal The Sunday Times, senza però citare l’autore per paura di ritorsioni contro lo stesso Koudelka.

Magnum riesce ad ottenere per lui un visto di lavoro per tre mesi con il quale il fotografo si sposta in Inghilterra, dove fa richiesta di asilo politico.

Nel 1971 diventa membro ufficiale di Magnum, farà parte dell’agenzia per una decina di anni.

Koudelka ben presto torna a viaggiare per l’Europa, completamente disinteressato all’idea di possedere cose e tantomeno all’idea di “avere un posto in cui tornare”, l’importante resta avere la sua macchina fotografica al collo e un buon paio di scarpe.

Josef Koudelka, Gypses e altre opere

La sua vita nomade lo porta a fare uno straordinario lavoro sugli zingari in Romania, che esce nel 1975 con il titolo di “Gypses”, in cui riesce a raccontare con un’attenzione straordinaria la cultura zingara.

Nel 1988 esce invece “Exiles”, un lavoro sugli esiliati contraddistinto sempre dalla sua straordinaria capacità di inserire i propri soggetti nei contesti ed esaltarli vicendevolmente.

03_Exiles-josef-koudelka

Questi sono alcuni dei suoi lavori, le pietre miliari.

Sono stati pubblicati in totale una dozzina di libri contenenti le sue immagini, tra cui la sua retrospettiva “Koudelka” del 2006

Un virgolettato del fotografo ci permette di capire davvero il suo modo di vivere e lavorare:

“Fotografo solo qualcosa che ha a che fare con me e non ho mai fatto nulla che non volessi fare. Non faccio editoriali e non faccio pubblicità. No, la mia libertà è qualcosa che non do via facilmente”

Attualmente vive sia in Francia che a Praga e ha tre figli sparsi per l’Europa: una in Inghilterra, una in Francia e uno in Italia.


Ti è piaciuto questo articolo sulla biografia del fotografo Josef Koudelka?

Articolo precedenteMicrosalon 2021: resoconto dell’evento da parte di Toscana Foto Service
Articolo successivoFare Foto alle luci di Natale: consigli su come realizzare stupende fotografie natalizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui