Home Giudizi sul campo Weebill Lab: il gimbal per compatte e mirrorless!

Weebill Lab: il gimbal per compatte e mirrorless!

0

Weebill Lab: il gimbal piccolo e leggero, scopriamolo insieme in questo articolo!

Nel video trovate la spiegazione completa del Weebill Lab uno strumento che ho avuto modo di provare in maniera ripetuta durante le mie ultime attività lavorative.

In queste righe invece potete trovare le informazioni più importanti di questo strumento.

La compatibilità con l’attrezzatura è sicuramente uno dei fattori fondamentali da prendere in considerazione nel momento della scelta di un gimbal.

Per quanto riguarda lo Weebill Lab, ecco cosa prendere in considerazione:

Il peso: nasce per un utilizzo con compatte e mirrorless (con obiettivi di piccole dimensioni),dalla casa viene dichiarato un peso limite a 3 kg ma per un uso ottimale dovremmo stare sui 2kg e mezzo.

Considerando le dimensioni ridotte dello strumento un altro fattore fondamentale da prendere in considerazione è quello della dimensione della macchina che potrebbe andare ad urtare i motori.

Una volta definito il Weebill come il prodotto ottimale per la propria attrezzatura si rivelerà un ottimo alleato.

Il primo step per l’utilizzo è quello della calibrazione; una volta calibrato il prodotto è pronto per l’utilizzo.

Nell’utilizzo è un prodotto molto semplice:

  • Grazie alla piastra standard Manfrotto è possibile staccare la macchina senza perdere il punto di calibrazione.
  • Il follow focus permette un utilizzo integrato
  • Design che lascia il display scoperto
  • Batterie che assicurano un’autonomia fino a 10 ore
  • Alloggio per smartphone
  • Gestione in remoto attraverso APP
  • Display retroilluminato che consente di vedere modalità di esercizio

Ha diverse modalità, gestibili tramite il grilletto sul manico. Premendo due volte si reimposta di default sull’asse orizzontale e verticale in maniera corretta.

Scopri tutte le modalità nel video!

A tutto questo si aggiunge la possibilità di gestire in remoto tutta la macchina collegando chiaramente la stessa al gimbal stesso, quindi entrare in REC, gestire l’esposizione i tempi e molto altro.

Si trovano inoltre molte altre funzioni come la funzione vortex e selfie mood che vengono approfondite nel video.

Cosa aspetti a guardarlo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here