Home News Sony A7S III: Finalmente è arrivata! Scopriamola insieme

Sony A7S III: Finalmente è arrivata! Scopriamola insieme

0
nuova-fotocamera-sony-a7s-iii-ev

La lunga attesa è terminata, Sony ha ufficialmente annunciato la nuova mirrorless della serie S: la Sony A7S III!

Conosciamo benissimo questa serie di fotocamere Sony che, con il debutto della Sony A7S nel 2014, ha subito colpito il pubblico dei videomaker per la sua incredibile sensibilità.

Le Sony A7S e A7S II hanno permesso di catturare con facilità scene in condizioni di scarsa illuminazione, macchine scelte principalmente dai professionisti del video.

Il 2020 è l’anno della Sony A7SIII. Non si tratta di un semplice upgrade alla Sony A7SII ma di una mirrorless totalmente nuova che ha superato le aspettative in termini di tecnologia.

Non solo sensibilità ma anche velocità. La fotocamera A7SIII di Sony porta con sè un nuovo sensore abbinato ad un evoluto processore Bionz, tante possibilità in campo video, un menu ridisegnato e un corpo nuovo sulla linea della Sony A7RIV.

Anche questa volta sono state esaudite le richieste degli utenti.

1-nuova-sony-a7s-iii-corpo-macchina

Ma vediamo nel dettaglio le principali novità della Sony A7S III

Partiamo dal cuore della macchina, un nuovo sensore Exmor RTM full-frame da 12,1 megapixel, quindi retroilluminato e non un CMOS standard come sulla A7SII.

2-sensore-exmor-r-sony-a7siii

Il sensore, oltre ad avere dei fotositi grandi che offrono alta sensibilità e basso rumore, può sfruttare la retroilluminazione per ottimizzare ulteriormente non solo la raccolta della luce ma anche la velocità. Gamma dinamica di 15 stop, rolling shutter drasticamente ridotto e AF a rilevamento di fase sul piano focale.

In abbinamento al sensore troviamo il nuovissimo processore Bionz XRTMcon una potenza di calcolo fino a 8 volte superiore rispetto al Bionz XTM.

3-processore-bionz-xr-sony-a7siii

L’accoppiata sensore processore permettono alla mirrorless di ottenere grandi risultati nel campo VIDEO:

  • Registrazione video con campionamento colore 4:2:2 e profondità a 10 bit permettono grande flessibilità nella post elaborazione del girato. Possibilità di registrare in 4K fino a 120p, in Full HD fino a 120p e nella modalità Slow and Quick Motion fino a 240p. Tutti i file, anche nei formati XAVC HS 4K, XAVC S 4K o XAVC S-I 4K e proxy, vengono acquisiti internamente dalla fotocamera
  • Disponibile oltre a Long GOP la codifica All-Intra fino a 600 Mbps nel formato XAVC S-I 4K o XAVC S-I HD
  • Inserito anche un nuovo formato di registrazione XAVC HS con codec HEVC/H.265, che permette una compressione doppia rispetto al codec AVC/H.264 senza perdita di qualità
  • Un AF nettamente migliorato disponibile anche durante la ripresa in 4K a 120p, ripresa che però viene effettuata con un 10% di crop, e in slow motion
  • Range ISO esteso nel video che va da 80 a 409600 (standard 80 – 102400)
  • Non mancano ovviamente le curve gamma S-Log2 e S-Log3 con pieno supporto 4:2:2 a 10 bit, gamma HDR HLG a 10 bit e la possibilità di registrare in proxy per facilitare l’editing
  • Supporto per l’uscita HDMI RAW a 16 bit, disponibile collegando dei registratori esterni compatibili tramite la nuova porta HDMI presente sulla macchina
4-hdmi-raw-16-bit-sony-alpha-7-s-3
  • Il nuovo processore permette una migliore riproduzione dei colori, stabilità nel passaggio tra diverse tipologie di illuminazione e gradazioni tonali molto naturali

Il cuore performante della Sony A7S III ha permesso passi da gigante anche nell’AUTOFOCUS:

  • Fast Hybrid AF preciso e affidabile con 759 punti di messa a fuoco a rilevamento di fase e 425 punti a rilevamento di contrasto, copre quasi il 93% dell’area di ripresa
5-Fast-Hybrid-AF-759-punti-di-messa-a-fuoco-sony-a7s-iii
  • Real Time Tracking e Real Time Eye AF (umano e animale), disponibile sia nelle foto che nel video
  • Troviamo il supporto AF nella modalità di messa a fuoco manuale, può essere attivato dal pulsante di scatto, dal pulsante AF-ON o direttamente tramite touch. Possibilità di gestire con precisione le transizioni AF con vari gradi di velocità

Naturalmente non manca la stabilizzazione su 5 assi sul sensore con la nuova modalità attiva (Active Mode), la macchina sfrutta algoritmi e giroscopi per aumentare la precisione nella compensazione dei movimenti dell’obiettivo.

6-stabilizzazione-assi-sony-a7s-3

In questa modalità la macchina applica un leggero ritaglio della scena.

La modalità attiva permette riprese a mano libera e non è disponibile per i filmati registrati a 120p o superiori.

Troviamo un nuovo otturatore che permette uno scatto continuo fino a 10 fps anche in modalità scatto silenzioso e un buffer fino a 1000 fotogrammi in RAW non compresso.

7-kit-XLR-K3M-digital-audio-sony-a7s-iii

Presente, come sulla A9II e sulla A7RIV, il pieno supporto al Digital Audio incorporato nella porta Multi Interface che permette la registrazione audio direttamente in digitale. Il kit XLR-K3M da alla mirrorless la possibilità di registrare audio digitale a 4 canali e a 24 bit.

Le novità ovviamente non finiscono qui perché anche il design della Sony A7SIII è stato rivisitato con delle chicche che molti aspettavano da tempo:

  • Il corpo è stato rivisto internamente con una nuova scocca che migliora nettamente la dissipazione del calore, soprattutto nelle sessioni di registrazione prolungata. La macchina non ha il limite dei 29 minuti e 59 secondi
8-sony-a7siii-novità-corpo-macchina
  • Il pulsante di registrazione è stato cambiato di posizione prendendo il posto del tasto C1. Le altre ghiere di controllo e i vari pulsanti seguono la linea della Sony A7RIV
9-pulsanti-ghiera-sony-a-7-s-3
  • Nuovo monitor LCD da 3.0 pollici e 1,44 milioni di pixel con angolazione variabile, ne migliora nettamente la visibilità soprattutto nelle riprese video
  • Doppio slot che supporta sia le classiche SD che le nuovissime CFexpress di tipo A, schede ultra veloci adatta soprattutto per le registrazioni a bit elevato. Lo sportello ha una nuova chiusura di sicurezza
10-sportello-chiusura-di-sicurezza-fotocamera-sony
  • Mirino elettronico con la più alta definizione da ben 9,44 milioni di pixel. Il mirino ha un ingrandimento di 0,9x e un campo visivo diagonale di 41°. In pratica anche con occhiali non si hanno difficoltà nella visualizzazione dell’intero frame
  • Il corpo eredita la struttura e la resistenza dalla A9II e dalla A7RIV, presente il Wi-Fi dual band, la possibilità di connettere tramite cavo LAN la macchina con un adattatore USB-Ethernet e la porta USB-C supporta anche l’alimentazione durante la ripresa.

Sony A7S III: menù completamente ridisegnato

L’altra grande novità riguarda il comparto software della Sony A7SIII, il menu della fotocamera è stato completamente ridisegnato e adesso abbiamo la possibilità di interagire con i vari pannelli e le varie voci tramite comandi touch.

11-menu-nuova-sony-a7s-iii

Sono state aggiunte delle Creative Look, in totale 10, che permettono di impostare dei preset istantanei con determinati valori di luminosità, contrasto e colore. Tutto ovviamente può essere personalizzato.

12-preset-creative-look-sony

Presente anche il nuovo formato HEIF e l’acquisizione in HLG, permette di ottenere immagini con una qualità superiore, compressione maggiore rispetto al JPEG e profondità colore a 10 bit.


In questo articolo ho semplicemente riassunto quali sono le principali novità. Molte di queste nascono da richieste specifiche fatte dagli utenti di tutto il mondo.

Il display a snodo, la possibilità di filmare in 4K fino a 120p nella modalità di campionamento 4:2:2 a 10bit e il nuovo menu già bastano e avanzano, ma Sony è andata oltre riuscendo ancora una volta a stupire con uno strumento di alta innovazione tecnologica.

Tutte le immagini sono coperte da Copyright e sono di proprietà di SONY.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here