Home Recensioni Giudizi sul campo Mirrorless per foto sportive e video: Scopri la combo Fujifilm X-H2S e...

Mirrorless per foto sportive e video: Scopri la combo Fujifilm X-H2S e 18-120mm F4!

122
0
Mirrorless per Foto Sportive

Sei per caso alla ricerca di una Mirrorless per foto sportive o video? Allora questo articolo fa al caso tuo.

Io ho utilizzato la Fujifilm X-H2S e l’obiettivo Fujinon 18-120mm F4 per scoprire come si comporta in ambito sportivo.

Quest’obiettivo mi ha subito colpito per le dimensioni contenute ed il peso veramente leggero e ben bilanciato.

L’ampia escursione focale, l’apertura costante di F4 e lo zoom interno contribuiscono a rendere quest’ottica versatile e pratica in ogni situazione.

Fujifilm X-H2S: La mirrorless ideale per foto sportive e video

Impugnandola mi sono accorto subito di avere tra le mani un corpo macchina veramente solido ed un grip profondo per una presa salda e sicura.

L’X-H2S ha un sacco di pulsanti personalizzabili così da potersela “cucire” su misura per ogni esigenza; mi sarebbe piaciuta una ghiera in più, magari frontalmente, ma comunque mi ci sono trovato molto bene fin da subito.

Da Videomaker, ho apprezzato l’ingresso HDMI di dimensioni normali e non Micro, e più in generale tutta la connettività, veramente completa.

Lato schede di memoria, sono presenti due slot, uno per CF Express B e una SD.

Quest’ultima vi consiglio di prenderla con specifica V90 perché sarà capace di coprire gran parte delle esigenze video senza dover acquistare le più costose CF Express.

Valutate bene le specifiche ed i lavori che penserete di svolgere e scegliete di conseguenza!

Caratteristiche Tecniche ed impressioni:

Fujifilm X-H2S + 18-120mm F4

Mi sono ritrovato tra le mani un bellissimo sensore APS-C da 26MP capace di supportare una risoluzione fino al 6K@120fps.

Per quanto riguarda i Profili Colore io mi sono trovato molto bene con l’F-Log, molto facile da colorare e in più sono disponibili le LUT di conversione sul sito Fujifilm ufficiale, che ti consiglio di scaricare sempre.

Rispetto all’F-Log2, ha sicuramente qualche stop in meno di gamma dinamica ma nella mia situazione ho preferito optare per l’altra soluzione.

Io ho testato la Fujifilm X-H2S durante una competizione di Mountain Bike e l’F-Log uno puoi utilizzarlo tenendo l’esposimetro a zero, senza sovraesporlo.

In post ho sfruttato la LUT di conversione, ci ho aggiunto poi un po’ di contrasto, di saturazione ed il gioco è fatto: un file davvero eccezionale.

Un’altra motivazione per cui ho optato per l’F-Log1 è che la differenza di gamma dinamica si attenua aumentando gli fps.

Fujifilm X-H2S in ambito sportivo

In un 4K@60fps viene effettuato in entrambi i casi un downsampling dal 12bit e non più dal 14, e quindi secondo me la differenza si nota meno.

L’X-H2S è una Mirrorless per foto sportive e video anche perché ci regala tantissime opportunità:

  • È capace di arrivare fino a 40fps di raffica con supporto ad AF e AE
  • Registrazione video fino a 6.2K@30fps o in 4K@120fps

Va da sé che in un contesto sportivo queste caratteristiche sono veramente invitanti per chi deve creare contenuti foto oppure video.

Io l’ho utilizzata sfruttando il 4K@100fps dato che mi capita spesso di dover creare contenuti in Slow Motion.

Ho apprezzato fin da subito i colori, magnifici, basta un piccolissimo intervento per farli risaltare tantissimo.

Tra l’altro questa fotocamera ha una gamma dinamica molto ampia e ti permette anche di osare, magari esagerando con qualche controluce azzardato.

Come già detto, io ho registrato in 4K a 100fps, questo comporta un crop di 1,29X e va tenuto conto in fase di ripresa.

Tuttavia, guardando l’aspetto positivo, se magari non stai utilizzando uno zoom spinto questo crop ti consente di avvicinarti maggiormente al soggetto.

Fujifilm X-H2S Mirrorless per foto sportive e video

A proposito dell’AutoFocus, invece, devo dire che dopo l’aggiornamento del Firmware all’ultima versione è veramente rapido ed incredibilmente preciso.

Tuttavia, avendo dei soggetti che procedevano frontalmente ad alta velocità impostando il punto spot di messa a fuoco e disattivando qualsiasi riconoscimento ho avuto delle prestazioni veramente impeccabili.

Un altro consiglio che mi sento di darvi è quello di non utilizzare il Noise Reduction in camera.

Io ho preferito impostare questa opzione su -4 ed effetturla poi in Post perché i software dedicati forse ti consentono di farlo in maniera più precisa e perdendo meno gamma dinamica.

Conclusioni:

In definitiva ho apprezzato tantissimo il Fujinon 18-120mm F4: almeno nel contesto all’aperto dove l’ho utilizzato io si è rivelato un ottimo tuttofare.

La Fujifilm X-H2S, infine, è una Mirrorless che mi sento vivamente di consigliare ai professionisti che si occupano di foto sportive e video, o comunque in contesti con soggetti in movimento, anche rapido.

Se avete intenzione di acquistare questa camera vi assicuro che non è sicuramente un acquisto sbagliato perché mi ha stupito veramente in molti ambiti.


E tu cosa ne pensi della Fujifilm X-H2S nella fotografia ed il video di eventi sportivi?

Scrivici la tua opinione nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui