Home Pillole di fotografia Food Photography Illuminazione per Food Photography: come ottimizzarla?

Illuminazione per Food Photography: come ottimizzarla?

IE-illuminazione-artificiale-per-Food-Photography

Nel precedente articolo ho introdotto, tra gli accessori da avere sempre con sé, quelle che sono le luci artificiali da utilizzare per ottimizzare l’illuminazione nella food photography.

In questo articolo ti mostro come e perché è importante utilizzare questo tipo di accessori.

Prediligere la luce naturale, quella solare, è sicuramente un tipo di fotografia che può donare più soddisfazione anche in fase di scatto per quanto riguarda l’equilibrio tra luci e ombre.

Sicuramente però è anche quella meno facile da utilizzare perché c’è bisogno di aspettare una corretta luce e una nuvola può causare l’alterazione dell’esposizione.

Lavorare invece con una illuminazione artificiale permette di avere il pieno controllo dell’esposizione e fotografare senza spiacevoli sorprese.

illuminazione artificiale sui set di Food photography

Per illuminazione artificiale intendo sia una luce led, continua, sia il flash.

Personalmente preferisco utilizzare la prima, una luce led, perché posso creare più tipologie di fotografie e regolare l’intensità della luce a seconda di ciò che voglio fotografare.

Con l’utilizzo di una luce led, però, bisogna anche prendere in considerazione l’utilizzo di un corretto softbox, diffusore, e pannello riflettente.

Set Food Photography illuminazione Artificiale

Infatti andando a lavorare solo con una luce posizionata, ad esempio alla destra del nostro prodotto, la parte a sinistra risulterà più scura.

Per creare omogeneità alla fotografia basterà posizionare un pannello riflettente nella zona in ombra.

Una volta posizionato il pannello si avrà una luce più omogenea e più adatta alle nostre esigenze.

Consiglio di utilizzare delle luci che possono essere utilizzate anche tramite batteria e non solo tramite il cavo di alimentazione.

Avere una luce led con batteria, permetterà di portare sempre con noi e in qualsiasi luogo l’illuminazione necessaria al nostro set fotografico.

Soprattutto eviterà di restare necessariamente vicino a prese di corrente o utilizzare spiacevoli prolunghe.


Ti è piaciuto questo articolo sull’illuminazione nella Food Photography?

Leggi gli altri articoli della rubrica cliccando qui sotto!

Articolo precedenteNanlux Dyno 1200C: Il pannello led RGB per TV e Cinema!
Articolo successivoLe nuove lenti anamorfiche: Sirui Mars per Micro 4/3 e Full Frame 50mm

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui