Home Recensioni Come calibrare lo Stabilizzatore? Tutorial per Gimbal con Zhiyun Weebill S

Come calibrare lo Stabilizzatore? Tutorial per Gimbal con Zhiyun Weebill S

4
calibrare-lo-stabilizzatore

In una serie di attività ed eventi che ho fatto in giro per l’italia da nostri clienti, spesso ci è stato chiesto un tutorial in italiano su come calibrare lo stabilizzatore.

Oggi utilizzeremo un Weebill S: come calibrazione il concetto è uguale anche con prodotti come il Crane 2, il Crane 3, l’ M2 piuttosto che tanti altri prodotti.

La fotocamera utilizzata è una R con il 16-35, quindi una fotocamera abbastanza grande, con il fine di configurare il Gimbal in maniera abbastanza estrema e quindi al limite della fattibilità.

Estraiamo il Weebill S dalla scatola e agganciamo il treppiede in dotazione al prodotto.

Adesso eseguiamo alcune accortezze e accertiamoci che:

  • Le batterie siano installate
  • Appoggiamo il prodotto e prendiamo una sola piastra (in questo caso la seconda non è necessaria)

Adesso inziamo la procedura di calibrazione del Gimbal

Il grosso vantaggio dei prodotti della linea Zhiyun, soprattutto a partire dal Weebill Lab in poi, è che hanno un blocco di sicurezza.

Questo blocco di sicurezza ci permette di posizionare il Gimbal direttamente nella posizione in cui noi dobbiamo andare a fare la calibrazione.

Poi abbiamo una piastra che dobbiamo andare ad installare sotto alla fotocamera.

Abbiamo una fotocamera che è abbastanza lunga, abbiamo il selettore millimetrico e direi che la cosa migliore sia di partire subito con il posizionare la vite verso la fine della piastra.

calibrare-gimbal

Questo al fine di trovare un punto di equilibrio nell’effettuare la calibrazione, quindi dobbiamo fare in modo che la fotocamera posizionata all’interno del Gimbal rimanga come se fosse sospesa nel vuoto in qualsiasi posizione noi la andremo a posizionare.

Come prima cosa aggancio la piastra al Gimbal stesso, e poi?

Adesso dobbiamo fare in modo che i tre giunti del nostro Gimbal da calibrare rimangano in equilibrio

Da dove si parte? Consiglio di partire sempre dal giunto più vicino alla fotocamera

Questo perché noi teniamo bloccati tutti i giunti e sblocchiamo solo il primo.

In questo caso dobbiamo trovare un punto di equilibrio, perché se posiziono la macchina fotografica troppo in avanti allora cadrà in avanti, mentre se la posizionassi indietro, allora cadrebbe indietro.

Per fare la calibrazione consiglio di posizionare, se avete una lente zoom, l’obiettivo alla lunghezza focale in cui fate almeno il 70-80% delle riprese

Questo per fare in modo che il sistema non subisca troppe forze, in modo da essere ancora più fluido.

Altra cosa: posizionate già batteria, scheda di memoria e collegate eventuali cavi dalla fotocamera al Gimbal piuttosto che dalla fotocamera a un microfono esterno, attaccato magari con la vite a un quarto.

regolare-lo-stabilizzatore

Il secondo passaggio è quello di sempre: tramite questo giunto trovare un punto di equilibrio posizionando il prodotto in verticale.

Adesso dobbiamo stringere bene, visto che può capitare che alcuni giunti abbiano un po’ di gioco, visto il peso della fotocamera stessa.

Verifichiamo adesso se rimane in equilibrio pure in orizzontale, nel caso in cui non lo fosse, riapriamo lievemente e facciamo un piccolo spostamento all’indietro del prodotto stesso.

Dopo aver equilibrato il primo giunto, sia in orizzontale che in verticale, dobbiamo sbloccare il blocco del secondo giunto

Adesso, nel caso in cui non fosse in equilibrio, potrebbe cadere a destra o a sinistra.

Una volta trovato il punto di equilibrio, dobbiamo andare a bloccarlo.

Ricordiamoci che per ogni posizione che andiamo a selezionare, esiste una banda millimetrata che possiamo utilizzare come promemoria per fare un’equilibratura più veloce in una fase successiva.

Adesso manca il terzo giunto

Durante gli eventi ho visto molte persone che non lo facevano o ci davano poco peso.

Il terzo giunto ci serve soprattutto quando utilizziamo il Gimbal in posizioni più estreme

calibrazione-stabilizzatore

Questo giunto cardanico infatti viene sforzato quando incliniamo lievemente il manubrio in avanti o di lato.

Quindi adesso sblocchiamo l’altro giunto, che in questo caso è posizionato sul lato.

Adesso vi consiglio di prendere il vostro stabilizzatore e appoggiarlo a terra, facciamo dei tentativi finché non troviamo anche qua il punto di equilibrio.

Adesso blocchiamolo e vedremo che in qualunque posizione lo metteremo, resterà fermo.

Riposizioniamo la base, il prodotto e e lasciamolo ruotare.

Se accendiamo il prodotto vediamo come lo stabilizzatore va a riposizionarsi e il prodotto rimane assolutamente in equilibrio

Ricordiamo che in questo tutorial abbiamo utilizzato una Mirrorless con un’ottica abbastanza pesante, ma con il Weebill S della Zhiyun siamo riusciti a calibrarla comodamente.

Con questo è tutto, per altri tutorial iscrivetevi al nostro canale Youtube e attivate la campanella per non perdervi nessuna novità sul mondo della fotografia!

4 Commenti

  1. ciao ottima recensione, volevo una info: ho messo la fujifilm xt3 sulla weelbill S calibrata alla precisione, quando accendo la weelbill non mi tiene l’orizzonte, lo vedo dalla bolla che c’è sulla macchina fotografica che tende a pendere verso sinistra, se qualcuno può aiutarmi
    Grazie Salvatore

    • Ciao Salvatore,
      devi fare un fine-tuning, questo può capitare quando il gimbal rimane fermo per tanto tempo o ha subito sbalzi termici.
      Tramite app ZYPlay entra nella sezione “settings” e seleziona “motor calibration”, da li selezioni la correzione fine per il rollio o il tilt in base alle tue esigenze.
      Per dubbi non esitare a scrivere di nuovo

  2. Utile, grazie. Improvvisamente però il mio sembra non dialogare più con la mia Nikon D850: quando sono collegati, non si attiva live view (e quindi non riesco a usarlo). Se attivo il live view prima di collegarli, al momento del collegamento si spegne e resto di nuovo bloccato. Da cosa può dipendere? Grazie!

    • Ciao Daniele! Prova a premere il tasto LV per andare in live view dopo aver collegato la camera con lo stabilizzatore, se lo schermo diventa scuro. Facci sapere se funziona!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here