Home News VSGO: il marchio di pulizia fotocamere e ottiche

VSGO: il marchio di pulizia fotocamere e ottiche

0
vsgo pulizia fotocamere

Accessori VSGO per pulizia fotocamere ed ottiche.

VSGO è il nuovo marchio distribuito da Toscana Foto Service per quanto riguarda il mantenimento e pulizia delle fotocamere e dei corredi fotografici.

Tutti prima o poi si trovano a riscontrare qualche macchia o ombra stana sulle foto.

Partiamo con alcuni consigli utili nell’affrontare una sessione di scatti sia in studio che nel posto più sperduto che possiamo immaginare:

  • le ottiche vanno sempre cambiate con la fotocamera rivolta verso il basso;
  • in presenza di vento anche debole si deve dare le spalle al vento;
  • togliere i tappi solo quando si è effettivamente pronti al montaggio dell’ottica;
  • in presenza di aria salmastra effettuare il cambio dell’ottica all’interno di una borsa o del proprio zaino avendo tutte le accortezze del caso.

Ma come ci si rende conto se una volta montata non ci sia del pulviscolo, un corpo estraneo o una macchia di umidità?

Semplice, non perdiamoci d’animo e eseguiamo un test rapido ed efficace.

  1. Cerchiamo una zona di cielo con colorazione uniforme, impostiamo il diaframma a f22 (in priorità di diaframma)
  2. escludiamo la messa a fuoco automatica ed eseguiamo uno scatto non preoccupandoci dei tempi di otturazione, ci interessa vedere cosa c’è sul sensore o sul retro dell’ottica quindi non in movimento relativo.

Stesso test si può effettuare avendo a disposizione un foglio bianco (o chiaro).

VSGO produce dei kit per la pulizia di fotocamere con “palette” o “spatole” delle dimensioni adatte per sensori full frame, APS-C e Micro 4/3.

vsgo pulizia fotocamere

Ogni kit comprende 12 spatole e il liquido appositamente studiato per non danneggiare il sensore, senza alcool e a rapida evaporazione.

Prima di utilizzarlo si consiglia vivamente di avere una “pompetta” Air Blower, sempre disponibile negli accessori.

Ciò ci permetterà, sempre a fotocamera rivolta verso il basso di soffiare via le impurità presenti nella zona sensore: potrebbe essere sufficiente ma se così non fosse procederemo ad utilizzare la spatolina debitamente imbevuta di una goccia di liquido apposito.

Saremo così sempre pronti ad affrontare in serenità i nostri scatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here