Biografia del fotografo August Sander (1876 – 1964) – Vita e opere August Sander

ev-biografia-august-sander-storia-della-fotografia-in-pillole

Biografia di August Sander

August Sander nasce nel 1876 in Germania e il suo incontro con la fotografia avviene in un luogo insolito: in miniera, dove Sander all’epoca lavora.

02_Uomini_del_XXI_Secolo-august-sander-storia-della-fotografia

In miniera viene chiamato un fotografo per realizzare delle immagini e il suo assistente è proprio il giovane Sander.

Negli anni a seguire decide di acquistare il materiale necessario sia per scattare che per sviluppare e stampare.

Dopo un periodo di pratica itinerante, tra cui durante il servizio militare, apre il suo primo studio nel 1910 a Colonia.

Fino al momento dello studio di Colonia, Sander realizza per lo più ritratti posati, dai richiami pittorialisti.

A Colonia il suo stile evolve, diventando più pulito

01_Uomini_del_XXI_Secolo-biografia-august-sander

Nel 1927 insieme ad un amico scrittore parte per un viaggio in Sardegna, durante il quale scatta qualche centinaio di immagini raffiguranti persone e luoghi della Regione italiana.

Nel 1929 esce “Uomini del XX Secolo”, lavoro al quale dedica anni della sua vita, in cui cataloga la popolazione tedesca, ritraendoli in pose significative, creando una sorta di grande archivio di usi e costumi del tempo.

La Germania nazista però non comprende l’importanza del lavoro di Sander, sottolineando come con quelle fotografie non fossero rappresentati i valori della razza ariana.

Addirittura nel 1936 il regime nazista sequestra il libro “Face of Our Time” e distrugge le relative lastre, sempre perché l’immagine degli abitanti della Germania non corrisponde all’ideale nazista.

Il fotografo è un antinazista convinto e perde il figlio poiché anch’egli oppositore politico.

03_Uomini_del_XXI_Secolo-vita-e-opere-august-sander

Per quando questo accadimento non cambi i principi politici di Sander, questi decide di spostarsi in campagna, realizzando immagini per lo più di paesaggio, decisamente più romantiche.

A causa di un bombardamento, nel 1944 il suo studio di Colonia viene distrutto, ma i suoi negativi erano già stati spostati nella casa di campagna.

Nel 1955 al MoMa di New York viene inaugurata la mostra “The Family of Man” nella quale vengono esposte anche delle immagini di Sander.

Adam Sander è ritenuto uno dei fotografi che sono stati in grado di fotografare parte dell’essenza delle caratteristiche di varie categorie di esseri umani.


Hai trovato interessante la biografia di August Sander?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui