Home Recensioni Giudizi sul campo Viltrox AF 35mm F1.8: Test sul campo e considerazioni finali!

Viltrox AF 35mm F1.8: Test sul campo e considerazioni finali!

25
0
IE_Viltrox 35mm F1.8

Continuano le nostre prove sul campo degli obiettivi Viltrox: questa volta è il turno del 35mm F1.8 STM.

Ho infatti già testato il 24mm, di cui puoi trovare l’articolo qui, e a breve metterò alla prova anche il 50mm.

Di questi tre obiettivi te ne avevamo già parlato precedentemente e puoi trovare la loro presentazione cliccando qui.

Anche in questo caso si tratta di un obiettivo compatibile per le mirrorless Sony E e le Nikon Z, sia in formato Full Frame che APS-C.

Io ho utilizzato il Viltrox 35mm 1.8 E-Mount in abbinata con una Sony A7RII e la premessa, come al solito, è che ho disabilitato qualsiasi correzione sia in camera che in post produzione.

Come tutti i Viltrox che ho testato finora anche in questo caso la qualità costruttiva è molto buona.

Impugnandolo dà subito una buona impressione, con il corpo in metallo e dimensioni di 90mm per un diametro di 70mm ed un peso di 370g.

La lente ha un diaframma a 9 lamelle ed è composto da dieci elementi in otto elementi ed una distanza minima di messa a fuoco di 40cm.

Per quanto riguarda l’autofocus è di tipo Stepper Motor, o STM, quindi molto rapido e silenzioso.

Da notare che l’AF è interno, quindi l’obiettivo non si allunga in fase di messa a fuoco.

È presente anche una ghiera dei diaframmi continua: sicuramente apprezzata dai videomaker, peccato che, per il mio parere personale, avrei preferito che fosse a scatti.

USB-C per aggiornare firmware viltrox

Per concludere la panoramica del Viltrox 35mm direi che:

  • Ha un diametro filtri di 55mm
  • Non è tropicalizzato
  • Come tutti gli altri obiettivi del Brand ha una porta USB-C per gli aggiornamenti firmware

Adesso vediamo come si è comportato il Viltrox 35mm F1.8 nei nostri test:

Ho iniziato valutando quella che è la distorsione: potrai notare che è presente in forma leggerissima e a cuscinetto, facilmente correggibile.

Distorsione Viltrox 35 1.8

Per quanto riguarda la vignettatura, a tutta apertura è ben presente ma basta chiudere di uno stop, meglio due, ed il problema si risolve.

A livello di Flare direi che si tratta di un’ottima prestazione: non ho mai notato immagini fantasma ed il contrasto rimane sempre elevato.

Le aberrazioni, sia laterali che assiali, si vede chiaramente che sono presenti a tutta apertura.

Tuttavia devo dire che l’obiettivo ne soffre in maniera leggera e basta chiudere anche in questo caso di uno o due stop per risolvere il “problema”.

Arriviamo adesso al discorso nitidezza: sia ad infinito che a media e minima distanza di messa a fuoco il comportamento è pressoché simile.

Infatti, a tutta apertura si nota una certa morbidezza sia al centro che ai lati che poi migliora fino a diventare un’ottima nitidezza nell’intervallo F4-F11.

A F16 solitamente compare un po’ di diffrazione.

Test nitidezza viltrox 35mm

Infine ho voluto provare lo sfocato: in alcuni passaggi si può notare una certa durezza però si può apprezzare l’ottima progressività ed una buona pastosità.

Conclusioni:

Anche in questo caso Viltrox ha dimostrato di saper costruire bene gli obiettivi mantenendo un prezzo veramente ottimo.

Un obiettivo quindi che mi ha ben impressionato con prestazioni davvero molto, molto buone.

Sia a livello di autofocus, rapido, preciso e silenzioso, sia a livello di nitidezza, aberrazioni, flare, ecc.

Il Viltrox 35mm 1.8 ha dalla sua un rapporto qualità/prezzo davvero vincente.

Da considerarsi anche la possibilità di aggiornare l’ottica così da ottimizzarla con i nuovi firmware delle mirrorless sia per renderla compatibile con eventuali nuovi prodotti.


Se sei interessato ad acquistare il Viltrox 35mm dai uno sguardo ai siti dei nostri partner autorizzati!


DOVE COMPRARE:

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui