Home Presentazioni prodotto Sistema R: presentato il secondo corpo macchina!

Sistema R: presentato il secondo corpo macchina!

0

EOS RP: presentata a Febbraio 2019 è il secondo corpo macchina Canon Full Frame del sistema R

Le prime 2 cose che puntano all’occhio sono il prezzo veramente interessante e le dimensioni realmente compatte.

Il prezzo del corpo macchina con anello adattatore incluso in questo periodo è inferiore ai 1600€ per cui veramente interessante, inoltre è partita anche una campagna di cashback per l’acquisto di un obiettivo tra quelli specificati nella promo.

La dimensione risulta un ulteriore punto di forza, sembra quasi una mirrorless APS-C, anche il peso è realmente basso, parliamo di 485 grammi con batteria.

Il sensore è un full frame DUAL PIXEL da 26,2 megapixel, ereditato dalla 6D mkII ma adattato al sistema R.

Il nuovo processore Digic8 gli permette di fare fino a 5 scatti al secondo e di avere un range ISO da 100 a 40.000.

Il mirino è di qualità inferiore rispetto a quello della sorella maggiore EOS R, parliamo di 2.36milioni di pixel con copertura 100%, molto similare ai mirini dei prodotti concorrenti sulla stessa fascia prezzo o anche lievemente superiore. L’ingrandimento è 0,70x, si possono regolare da -4 a +1 diottrie e 5 diversi tipi di luminosità.

Il monitor è come per la EOS R orientabile di 180° e touch screen, ha solamente meno risoluzione.

Ergonomia.

Troviamo 2 ghiere di selezione sulla fotocamera, che unite alla terza sulle ottiche RF si può governare in modalità manuale tutti e 3 i parametri senza premere ulteriori pulsanti. Le 2 ghiere nel corpo macchina sono interessanti perché , se premuto il tasto m-fn diventano multifunzione, si può cioè scegliere un parametro da variare con una ghiera (WB, ISO, AF, lettura luce,…) e con altra ghiera si cambiano i valori del parametro scelto.

La batteria installata è la LP-E17 (utilizzata sulle M5, M6, 77D, 800D), non quindi la più performante di Canon per poter compattare ulteriormente le dimensioni della fotocamera. Esiste un piccolo grip addizionale per avere lo spazio di posizionare tutte le dita, mignolo compreso, sul corpo macchina.

Autofocus.

Il sistema Dual Pixel di Canon permette di mettere a fuoco in 0,05 secondi (con RF25-105), in 4779 posizioni su una area dell’88% del totale, fino a -5EV (con RF50 f1.2). possiamo quindi dire che è lievemente inferiore rispetto a EOS R, ma molto performante comunque.

Mantiene come la EOS R il rilevamento degli occhi nell’AF , ma solo in modalità AI Servo, e si ha la possibilità di installare lenti e extender che hanno come minimo diaframma F11 (come 100-400 + extender 2x) mantenendo l’autofocus.

Per la prima volta sul sistema EOS è stato inserito il Focus Bracketing, tecnica che permette di ampliare (su DPP) il piano focale dell’immagine andando a sommare varie fotografie fatte a diversi piani focali).

Video.

Lavora in 4K a 25p ma con autofocus a contrasto, mentre in FullHD mantiene le caratteristiche evolute dell’AF di fase grazie al dual pixel. Può registrare in 4:2:2 a 8bit su registratore esterno. È presente il focus peaking ma non la focus guide.

Interfaccia:

  • USB 2.0 in type C
  • Mini HDMI
  • Uscita Cuffie e ingresso Microfono
  • Memoria SD UHS-II

Connettività:

  • Wi-Fi con salvataggio automatico delle foto su dispositivo IOS o Android anche a massima risoluzione JPG mentre si lavora, senza intaccare sulle performance di scatto.
  • Bluetooth
  • GPS via Mobile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here