Mattatoio – Storytelling di Emanuele Passarelli

1-mattatoio-storytelling

Il “mattatoio” nella periferia sud-est di Roma è il luogo in cui alcune trans si prostituiscono giorno e notte.

La gente vede questo posto come la grande cloaca della città eterna.

Una fogna dove rapine e prostituzione sono all’ordine del giorno ed è per questo che nessuno nutre neanche un po’ di rispetto per chi nelle strade del mattatoio ci si guadagna da vivere.

2-periferia-roma-storytelling

La mia intenzione con questo progetto è di ridare un’anima proprio
a queste persone
, che vengono dalla società “spersonificate” e ridotte allo status di scarto sociale.

Dopo mesi passati a parlare con molte di loro, ho deciso di ritrarle nei miei scatti, per donargli quella dignità che la gente non ha mai dato loro.

3-racconto-fotografico-emanuele-passarelli

“Passiamo la vita in strada per guadagnare pochi euro e per mandarli poi alle nostre famiglie. La gente è cattiva. Spesso siamo costrette a stare dietro questa ringhiera perché capita che qualcuno ci lanci contro bottiglie di vetro. “ – mi hanno raccontato tra uno scatto e l’altro.

4-mattatoio-roma

“C’è una trans tra di noi che lavora in macchina e proprio l’altro giorno sono arrivate delle persone e le hanno tirato un masso sulla fiancata della sua auto, potevano ucciderla.”

5-storytelling-fotografico

“Sto qui per i fatti miei, saluto le altre per educazione, ma sto in disparte perché sono sempre stata una persona solitaria. Ho un fidanzato italiano e sa tutto quello che faccio, si preoccupa perché questa strada è pericolosa.”

“Quando ti ho visto ho avuto paura ( rivolgendosi a me ). Poco tempo fa un cliente mi ha picchiata e non volevo che si avvicinasse nessuno, sarebbe tutto più facile se ci fossero persone gentili come te.”

6-mattatoio-progetto

Vengono insieme perché si sentono più sicuri, ci insultano e ci lanciano cose. A volte però tornano da soli come clienti.”

Ho passato svariati mesi a parlare notti intere con alcune di loro. Parlavano con una semplicità agghiacciante delle loro esperienze orribili nelle strade romane.

7

Alcune riuscivano a farci dell’ironia sopra per sdrammatizzare. Ho avuto il piacere di conoscere delle persone meravigliose che si sono aperte alle loro esperienze più traumatiche o intime, arrivando a parlare perfino dei loro problemi familiari.

Tutto questo in cambio di uno dei miei ritratti.

8

Erano orgogliose di posare per questa causa

Nonostante abbia avuto anche io molti problemi a vivere un’esperienza simile alla loro e prendere cosi coscienza di cosa vuol dire lavorare per strada: gente che si avvicina in macchina per insultarmi e lanciarmi bottiglie di vetro.

9-mattatoio-roma

Posso dire di aver fatto una delle esperienze più significative
della mia vita.

Mi hanno arricchito le loro storie.

10-mattatoio-storytelling-emanuele-passarelli

Emanuele_Passarelli

Emanuele nasce nel 1993 a Roma. Inizia il suo percorso fotografico all’età di ventun anni.

Da autodidatta perfeziona la tecnica e arricchisce il suo bagaglio culturale, alla ricerca dello stile che oggi è diventato il suo marchio di fabbrica nel mondo della ritrattistica fotografica.

Fotografa i soggetti nei suoi tipici scenari urbani e bui, utilizzando luce, colore e composizione in chiave cinematografica.

Nel 2018 lancia “Italia nel grande formato” iniziativa che lo ha portato a girare l’intero paese con un banco ottico per ritrarre tutti coloro che come lui, abbracciano l’idea di avere almeno un proprio ritratto stampato da custodire.

Se ti è piaciuto Mattatoio, trovi qui altri storytelling!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui