Barabèt

ev-barabet-barabèt-barabet-crema-storytelling-universo-foto

Un anno dopo guardo queste immagini e mi accorgo che raccontano di un mondo che ci appare lontano, con lo stesso tono di luce con cui appaiono a me ventiseienne gli anni Ottanta.

Un mondo più facile, con sorrisi in vista, Regioni tutte dello stesso colore e cinque Continenti da esplorare.

2s-barabèt-barabet-cremona-crema

La vivevamo così anche a Crema, una cittadina di quarantamila abitanti nella bassa Pianura Padana in provincia di Cremona.

La stessa Crema che poche settimane dopo alcuni di questi scatti ha visto l’installazione dell’ospedale da campo nel parcheggio dell’ospedale.

3s-carnevale-crema-storytelling-universo-foto

Una Crema che è diventata silenziosa, in uno dei periodi più colorati dell’anno: il Carnevale.

La creazione di un Carnevale è un lavoro lungo, ad agosto cominciano a preparare i carri, tra una grigliata e l’altra, gli abbracci e qualche battuta detta ad alta voce nel capannone dove i volontari trascorrono i loro weekend tutto l’anno.

4-abbracci-carnevale-barabèt-barabet

Ci sono più gruppi che lavorano alla costruzione del Carnevale e io racconto la storia di uno di loro:

I Barabèt, un gruppo di persone eterogeneo ed inclusivo nel vero senso di questi aggettivi

5-cartello-carnevale-barabet-2020-crema-cremona

Tutti si mettono al lavoro per realizzare al meglio i carri, dall’assemblaggio, alla messa a punto dei movimenti, fino alla pittura.

Ad occuparsi della pittura è proprio il Presidente Eugenio, che in questo
caso non è assolutamente una figura di sola rappresentanza.

Inizialmente si ritrovano nel weekend, da agosto a novembre.

Poi Febbraio si avvicina e iniziano a trovarsi anche alla sera, in questo capannone dove non so quante volte si arrivi sopra i 10°C, dopo una giornata di lavoro, dove però ci si scalda con la compagnia, la musica che mette qualcuno e le risate, tante risate.

Non ricordo un giorno, anche quelli più tesi dove ci sono le sfilate, senza un
sorriso.

L’ultima sfilata è stata il 16 febbraio 2020, quando l’ombra della pandemia ormai cominciava a farsi scura e pesante.

Nessuno sapeva quanto grande fosse quest’ombra, né per quanto ci
avrebbe accompagnato.

Le classiche sfilate di febbraio nel 2021 a Crema non si faranno. Come la situazione sanitaria impone.

10s-carnevale

Eppure loro ragionano già sui carri nuovi, i Barabèt, continuano a sorridere e a tirarsi su il morale a vicenda, sapendo che prima o poi il sole tornerà e nel frattempo beh, accendono la luce.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui